Skipass promuove la cultura della montagna, la passione per la neve e la pratica sportiva con 5 premi nazionali: Snowboard, Freeski, Snowpark, Freeride e Climbing Awards.
Suddivisi in diverse categorie per decine di protagonisti – atleti, aziende, manager, località, eventi… -, i premi valorizzano le migliori performance e le iniziative più innovative della stagione 2014/2015.

Italian_Snowboard_Awards_2015
Skipass è anche per il 2015 teatro degli Italian Snowboard Awards, gli oscar dello snowboard italiano. Promossi da Skipass e Moon, in collaborazione con 4Snowboard, Sequence Magazine, Snowboard.it e Pointbreak, gli Italian Snowboard Awards presentano 7 categorie volte a valorizzare singoli rider e progetti collettivi, come eventi e team.

Selezionati i nominati 2015, i vincitori verranno decretati da una parte con il voto online del pubblico (40%) e dall’altra una giuria di esperti selezionati per l’occasione (60%).

Le votazioni online apriranno lunedì 21 settembre: il pubblico potrà esprimere le proprie preferenze sul sito di Skipass e sulla pagina Facebook ufficiale “Italian Snowboard Awards” fino a lunedì 19 ottobre.
Le premiazioni si svolgeranno sabato 31 ottobre.

Snowboard Awards 2015 – Categorie in gara
BEST MALE SNOWBOARDER
Tecnica, creatività e risultati per eleggere il miglior atleta italiano dell’anno
Nominati:
Max Zebe
Simon Gruber (vincitore)
Nicholas Bridgman
Lorenzo Barbieri
Nicola Dioli
Alberto Maffei

BEST FEMALE SNOWBOARDER
Tecnica, creatività e risultati decreteranno la migliore atleta dell’anno.
Nominati:
Bibi Maiocco (vincitrice)
Elena Graglia
Margherita Meneghetti
Valentina Barengo
Giorgia Locatin

BEST ROOKIE
Una categoria riservata ai giovani snowboarder in attività, che portano sulla neve il loro bagaglio innovativo di creatività ed evoluzioni (aperta agli atleti nati dal 1997).
Nominati:
Ian Matteoli
Sebastian Springhet
Emil Zulian (vincitore)
Nicola Liviero
Loris Framarin
Marco Kerschnackl
Alessandro Lotorto
Marcy Grassis

BEST SNOWBOARD TEAM
Un award che premia la completezza del team: qualità e quantità dei rider, attività e marketing, esposizione media e presenza nella scena nazionale.
Nominati:
Capita – Simon Gruber, Lorenzo Buzzoni, Stefano Benchimol, David Gurbowicz
DC – Manuel Pietropoli, Lorenzo Barbieri, Ian Matteoli, Alessandro Benussi, Nicholas Brigdman
Funky – Giacomo e Filippo Kratter, Stefano e Andrea Bergamaschi, Mich Dalle, gabriele Baj, Jonne Heinonen, Achille Mauri, Giorgio Ciancaleoni, Nicola Dioli
Nitro – Marco Grigis, Alberto Maffei, Nicola Liviero, Gian Marco Maiocco, Davide Liberatore, Maria Delfina “Bibi” Maiocco, Giorgia Locatin, Benno Plank (vincitore)
Burton – Kevin Kok, Max Zebe, Emil Zulian

BEST SNOWBOARD PERFORMANCE
Si valuta la manovra o il risultato agonistico più significativo, l’idea più innovativa, il gesto atletico che ha ispirato di più.
Nominati:
Nicola Dioli (triplo corck 1440)
Emil Zulian (vittoria in coppa europa – big air)
Simon Gruber (partecipato al Nine Knights) (vincitore)
Max Zebe (video part OCTOPUS)
Ian Matteoli (video GOT GAME)

BEST AMBASSADOR
Un premio per chi ha dedicato il suo totale impegno alla crescita della scena snowboard nazionale
Nominati:
Martino Fumagalli
Alessandro Benussi
Cristiano Bordi
Lorenzo Fizza Verdinelli
Marco Jhonny Morandi (vincitore)

BEST EVENT IN ITALIA
Gli eventi sono sicuramente un ottimo veicolo per far conoscere lo snowboard ad un pubblico sempre più vasto e apprezzare il livello raggiunto dagli atleti, per questo abbiamo deciso di premiare il miglior evento dello scorso inverno svolto sul territorio italiano.
Nominati:
Nine Knights Livigno (vincitore)
Burton Riglet Tour
Rail Pro Skipass
World Rookie Fest Livigno

Menzione d’onore – Comitato Fulvio Cimarolli

Ecco i vincitori dell’edizione 2014
Best Male Snowboarder – Simon Gruber
Best Female Snowboarder – Maria Delfina “Bibi” Maiocco
Best Rookie – Max Zebe
Best Snowboard Team – Funky (Filippo Kratter; Giacomo Kratter; Andrea Bergamaschi; Achille Mauri; Nicola Dioli; Giorgio Giancaleoni; Gabriele Baj; Mitch Dalle; Stefano Bergamaschi; Sebastian Springeth)
Best Snowboard Camp – Faccio Sano
Best Ambassador – Alex Berger
Best Event in Italia – World Rookie Fest Livigno
Menzione d’onore – Giacomo Kratter

Scarica la locandina dell’evento

Italian_Snowpark_Awards_2015

Tornano a Skipass gli Snowpark Awards, gli oscar dedicati agli snowpark italiani, in scena a ModenaFiere dal 2012. Promossi da Skipass e Moon, in collaborazione con 4Snowboard, 4Skiers, FSI e Pointbreak, durante la 22° edizione del Salone del Turismo e degli Sport Invernali premieranno il lavoro svolto nella stagione invernale 2014/2015 dagli snowpark italiani.

In gara quest’anno otto categorie, che premieranno sia il lavoro degli snowpark nella loro interezza, sia i singoli aspetti dell’attività invernale, dalle linee alle strutture fine alle strategie di comunicazione. A scegliere i vincitori da una parte il voto online del pubblico (40%) e dall’altra una giuria di esperti selezionati per l’occasione (60%).

Le votazioni online apriranno lunedì 21 settembre: il pubblico potrà esprimere le proprie preferenze sul sito di Skipass e sulla pagina Facebook ufficiale “Snowpark Awards” fino a lunedì 19 ottobre.
Le premiazioni si svolgeranno sabato 31 ottobre.

Snowpark Awards 2015 – Categorie in gara
BEST PARK 2015
Shaping, design, creatività, dimensioni, gestione, questi ed altri fattori saranno presi in considerazione per attribuire il premio più ambito: il miglior snowpark italiano del 2015.
Nominati:
Mottolino Snowpark – Livigno
Snowpark SeiserAlm – Alpe di Siusi (vincitore)
Ursus Snowpark – Madonna di Campiglio
Alta Badia Snowpark – Corvara
Sanpesnowpark – San Pellegrino
Snowpark Prato Nevoso

BEST PARK CENTRO SUD 2015
Una categoria pensata per premiare la migliore realtà delle montagne appenniniche e del Centro-Sud Italia, le cui condizioni meteorologiche e nivometriche differiscono completamente da quelle Alpine.
Nominati:
Seaside Snowpark – Abetone
Swup Park – Campo Felice
Swup Park – Pescostanzo
Snowpark Ninfa4All – Monte Cimone (vincitore)
Magnola Snowpark – Ovindoli

BEST BEGINNERS PARK 2015
Il miglior snowpark italiano dedicato ai principianti: dai beginners ai rookie, passando dagli amateur e con un occhio di riguardo per la realizzazione di strutture dedicate all’insegnamento del freestyle e progettate per i kids.
Nominati:
Ursus Snowpark – Madonna di Campiglio
Snowpark Prato Nevoso
Alta Badia Snowpark
Mottolino Snowpark (vincitore)
Snowpark Carezza
Central Park – Alleghe

BEST PRO LINE 2015
Photo e Video Shooting, contest di alto livello ed allenamenti richiedono delle strutture professionali e con dimensioni adatte a chi dello snowboard ne ha fatto una professione vera e propria.
Nominati:
Mottolino Snowpark – Livigno
Snowpark SeiserAlm – Alpe di Siusi (vincitore)
Ursus Snowpark – Madonna di Campiglio
Klausberg Snowpark – Cadipietra

BEST JIB LINE 2015
Il Jibbing è un elemento fondamentale nello snowboard freestyle moderno ed è ormai una consuetudine trovare aree dedicate a questa specialità negli snowpark e negli skiresort. Un premio ideato per nominare il park italiano che ha realizzato la migliore area jibbing.
Nominati:
Snowpark Prato Nevoso
Snowpark SeiserAlm – Alpe di Siusi (vincitore)
Snowpark Obereggen
Klausberg Snowpark – Cadipietra
Orobik Snowpark – San Simone
Ursus Snowpark – Madonna di Campiglio
Mottolino Snowpark – Livigno

BEST MARKETING 2015
Comunicare il proprio snowpark al pubblico ed agli addetti ai lavori è diventato negli anni sempre più importante. Alcune realtà hanno capito questa esigenza meglio di altre ed hanno realizzato vere e proprie strategie di marketing in cui lo snowpark è al centro dell’attenzione.
Nominati:
Alta Badia Snowpark – Corvara
Ursus Snowpark – Madonna di Campiglio
Snowpark Obereggen
Snowpark Prato Nevoso
Mottolino Snowpark – Livigno (vincitore)
Snowpark SeiserAlm – Alpe di Siusi

BEST SPECIAL OBSTACLE 2015
Un ostacolo speciale costruito a servizio di uno shooting riservato, un mega evento o anche solo per assecondare la vena creativa di uno shaper volenteroso. Possono partecipare a questa categoria tutte le strutture che non rispettano le geometrie degli elementi classici degli snowpark.
Nominati:
Snowpark SeiserAlm – Alpe di Siusi (Upper Park Area)
Mottolino Snowpark – Livigno (castello Nine Knights) (vincitore)
Ursus Snowpark – Madonna di Campiglio (Super Fun Box – Ursus Cup)
Snowpark Prato Nevoso (video Railway)
Snowpark Ninfa4All – Monte Cimone (Gabbia – The Cage)
Alta Badia Snowpark – Corvara (Lollipop)

Menzione d’onore – Prato Nevoso Snowpark

Ecco i vincitori dell’edizione 2014
Best Park – Alpe di Siusi Snowpark SeiserAlm
Best Park Centro Nord – Magnola Snowpark Ovindoli
Best Beginners Park – Livigno Carosello3000 Snowpark
Best Pro Line – Alpe di Siusi Snowpark SeiserAlm
Best Jib Line – Alpe di Siusi Snowpark SeiserAlm
Best Boardercross – Livigno Carosello3000 Snowpark
Best Halfpipe – Chiesa in Val Malenco Palù Park
Best Marketing – Snowpark Mottilino Livigno
Best Special Obstacle – Snowpark Mottolino Livigno
Menzione d’onore – Obereggen per I 20 anni di snowpark

Scarica la locandina dell’evento

freeski-vota
Il freeski torna protagonista a Skipass grazie agli Italian Freeski Awards, gli oscar dedicati all’action sport più rinomato del momento. Promossi da Skipass e Moon, in collaborazione con 4Skiers, Sciare Magazine e Pointbreak, gli Italian Freeski Awards avranno proprio il Salone del Turismo e degli Sport Invernali come cornice delle premiazioni, arrivate nel 2015 alla loro terza edizione.

Sette le categorie in gara quest’anno, che premieranno atleti, sia maschili che femminili, brand, rookie, performance e ambassador. Selezionati i nominati 2015, i vincitori verranno decretati da una parte con il voto online del pubblico (40%) e dall’altra una giuria di esperti selezionati per l’occasione (60%).

Le votazioni online apriranno lunedì 21 settembre: il pubblico potrà esprimere le proprie preferenze sul sito di Skipass e sulla pagina Facebook ufficiale “Italian Freeski Awards” fino a lunedì 19 ottobre.
Le premiazioni si svolgeranno sabato 31 ottobre.

Freeski Awards 2015 – Categorie in gara
BEST MALE FREESKIER
Tecnica, stile e risultati per eleggere il miglior atleta italiano dell’anno
Nominati:
Markus Eder
Simone Canal
Christof Schenk
Yuri Silvestri (vincitore)
Lukas Schaefer
Daniel Perathoner

BEST FEMALE FREESKIER
Tecnica, stile e risultati decreteranno la migliore atleta dell’anno.
Nominati:
Silvia Bertagna (vincitrice)
Giorgia Bertoncini
Sophia Insam
Sofia Marchesini

BEST ROOKIE
Una categoria riservata ai giovani freeskier in attività, che portano sulla neve il loro bagaglio innovativo di trick e evoluzioni (aperta agli atleti nati dal 1997)
Nominati:
Giovanni Gibi Zulian
Ralph Welponer (vincitore)
Tobias Sieder
Ian Rocca

BEST TEAM
Quale fra i marchi di ski vanta il migliore italian freeski team? Qualità dei propri rider, marketing, iniziative e supporto alla scena del freeski sono le caratteristiche necessarie per vincere questo premio.
Nominati:
Movement: Mattia Mangaretto, Daniel Perathoner, Martin Prinoth, Mark Bertoldi, Tobias Vinatzer, Giulio Guadalupi
Armada: Lukas Schaefer, Tobias Sieder
K2 Skis: Ralph Welponer, Yuri Silvestri, Simone Canal, Denis Battisti, Sophia Insam, Massimo Chicco (vincitore)
VOLK (Markus Eder, Lukas Schafer, Valentino Mori, Martino Colonna, Silvia Bertagna, Aiace Bazzana)

BEST PERFORMANCE
Si valuta la manovra o il risultato agonistico più significativo, l’idea più innovativa, il gesto atletico che ha ispirato di più.
Nominati:
Silvia Bertagna (2° Nine Queens 2015 e first 1080 tail)
Yuri Silvestri (triple cork Nine Knights 2015) (vincitore)
Christof Schenk (Nine Knights 2015)
Lukas Schaefer (Best skier west coast session 2015)
Markus Eder (Filming matchstick production)

BEST AMBASSADOR
Un premio per chi ha dedicato il suo totale impegno alla crescita della scena freeski nazionale
Nominati:
Valentino Mori (allenatore nazionale) (vincitore)
Massimo Chicco (team manager e freerider)
Lukas Senoner (presidente freeride club e responsabile freestyle club Val Gardena)
Daniele Lino Girardi (allenatore e organizzatore Trentino Freestyle Tour)
Dimitri Sartor (allenatore e co-redattore del manuale del freeski)

BEST EVENT IN ITALIA
Gli eventi sono sicuramente un ottimo veicolo per far conoscere il freeski ad un pubblico sempre più vasto e apprezzare il livello raggiunto dagli atleti, per questo abbiamo deciso di premiare il miglior evento dello scorso inverno svolto sul territorio italiano.
Nominati:
Nine Knights – Livigno (vincitore)
Railway to heaven – Prato Nevoso
Southtyrol Slopestyle Tour

Ecco i vincitori dell’edizione 2014
Best Male Freeskier – Markus Eder
Best Female Freeskier – Silvia Bertagna
Best Rookie – Ralph Welponer
Best Freeski Team – Nordica (Ralph Welponer; Dimitri Sartor; Marco Eydallin; Federico De Albertis; Damiano Miari, Davide Cusini, Silvia Moser)
Best Freeski Crew – Freeskischool
Best Ambassador – Massimo ‘Brac’ Braconi
Best Event in Italia – Nine Knights
Menzione d’onore – Valentino Mori

Scarica la locandina dell’evento

freeride-vota

Dopo il successo della prima edizione, tornano a Skipass gli Italian Freeride Awards, gli oscar dedicati al mondo dei “freeride addicted”. Nati dalla voglia di dare sempre più spazio al mondo del freeride, che in Italia è ormai diventato un punto fermo dell’offerta invernale delle nostre stazioni sciistiche, sono promossi dal Salone del Turismo e degli Sport Invernali e da Spiagames.

Quest’anno saranno 8 le categorie in concorso, che premieranno atleti, sia maschili che femminili, team, eventi, fotografi e location. Sarà possibile autocandidarsi alle 8 categorie in gara fino al 1 ottobre: dal 2 ottobre, verranno comunicate le nomination ufficiali e contemporaneamente verranno aperte le votazioni online fino al 22 ottobre. È possibile inviare la propria autocandidatura all’indirizzo: info@italianfreerideawards.it
Le premiazioni si svolgeranno sabato 31 ottobre.

Italian Freeride Awards 2015 – Categorie in gara:

MALE FREERIDER OF THE YEAR
Si premia l’atleta maschile che maggiormente si è distinto e ha impressionato per continuità, consistenza e fantasia. Il voto sarà espresso tenendo conto della tecnica di discesa, della scelta delle linee, delle montagne e del progetto alla base dell’impresa.
Nominati:
Luca Rolli
Carlalberto Cimenti
Enrico Mosetti
Roberto Rossi
Matteo Calcamuggi
Paolo Marazzi
Bruno Mottini (vincitore)
Giuliano Bordoni
Fabio Beozzi
Francesco Civra Dano
Davide Capozzi
Luca Pandolfi
Daniel Perathoner
Luca Zanette

FEMALE FREERIDER OF THE YEAR
Si premia l’atleta femminile che maggiormente si è distinta e ha impressionato per continuità, consistenza e fantasia. Il voto sarà espresso tenendo conto della tecnica di discesa, della scelta delle linee, delle montagne e del progetto alla base dell’impresa.
Nominati:
Silvia Moser (vincitrice)
Arianna Tricomi

BEST SPORT PROJECT
Si premia e si vuole stimolare i “progetti” di freeride: delle idee progettuali di rider che hanno una storia da raccontare che vada oltre la singola discesa. Freerider quindi che intendono fare dei viaggi o esperienze che coinvolgano i valori o la storia dell’andare in neve fresca e in montagna, che le condividono in maniera organizzata col pubblico tramite pubblicazioni sui social, foto e video del progetto.
Nominati:
I diari del Brac (vincitore)
Sulle tracce di Holzer (Tommaso e Marino Cardelli, Cristian Dellapozza)
Smog2015 (Paolo Marazzi)

BEST FREERIDE PERFORMANCE
Sci, snowboard, telemark: si valuta la linea più impressionante, l’idea più innovativa, il gesto che ha ispirato di più. Se la mascella non si è spalancata nel vederla, non verrà neanche nominata
Nominati:
Cala Cimenti (per aver concluso lo Snow Leopard)
Paolo Marazzi prima discesa al canale Scarrettone in Grignetta
Bruno Mottini Discesa della Zippert al Palù (vincitore)
Bordoni/Mottini Per la discesa del Canale della Busazza (2nd descent dopo Toni Valeruz)
Matteo Calcamuggi e Luca Pandolfi per l’ottica “pionieristica” dei loro viaggi in: Perù, Iran e Georgia
Civra Dano/Capozzi- Pain de Sucre – Face Nord Voie Originale
Davide Capozzi/ Julien “Pica” Herry – la “Trilogia” al Grand Combin
Enrico Mosetti – Discesa dell l’Artesonraju (la montagna Paramount pictures, per intenderci) da solo in autonomia

BEST FREERIDE EVENT
Qual è l’evento che incarna di più l’anima del freeride, per spirito, idea, festa e coinvolgimento del pubblico?
Nominati:
Skieda di Livigno (vincitore)
Madesimo Freeride Festival
Pragelato “natural terrain”freeride festival
Punta Nera e Punta Nera Junior (Cortina)
San Martino di Castozza King Of Dolomites
Prali Freeride Event
European Freeride Festival – Livigno

BEST FREERIDE PHOTOGRAPHER
Ad essere premiato è il fotografo che più ha convinto durante la stagione per qualità, quantità e continuità del lavoro, tenendo conto anche di quanto è riuscito a comunicare e mostrare il freeride al di fuori dei canali convenzionali
Nominati:
Alo Belluscio
Daniele Molineris
Riky Felderer (vincitore)
Pietro Celesia

BEST FREERIDE MENTOR
Guida, maestro o semplice mentore: si vota il professionista della montagna che più ha spinto, promosso e comunicato lo spirito e i valori del freeride, tramite l’insegnamento e l’accompagnamento
Nominati:
Paolo Tassi (vincitore)
Brac Braconi
Alberto Bolognesi
Adriano Greco

BEST FREERIDE LOCATION
Non si valuta la quantità e la bellezza degli itinerari, bensì quanto la località si dimostra friendly col freerider per infrastrutture, informazioni, offerta turistica, noleggio attrezzatura, corsi etc.
Nominati:
Livigno (vincitore)
Madesimo
Prali
San Martino di Castrozza
Alagna

BEST SAFETY ACT AWARD
Riservato all’industria, vuole premiare quello che è il miglior prodotto, la migliore innovazione o la miglior promozione sul tema della sicurezza
Nominati:
Progetto Icaro (vincitore)
Mysticfride Safety Camp
Mammut Safety Experience – Monterosa Ski
Safe Winter Project

Ecco i vincitori dell’edizione 2014
Male Freerider of the Year – Luca Pandolfi
Female Freerider of the Year – Silvia Moser
Best Freeride Performance – Luca Pandolfi, per aver surfato e filmato le nevi del Pakistan con (e spesso davanti a) Jeremy Jones
Best Freeride Event – Skieda (Livigno)
Best Freeride Photographer – Riky Felderer
Best Freeride Coach – Paolo Tassi
Best Freeride Location – Livigno
Best Safety Act – Progetto Icaro

climbing-vota

Dopo snowboard, snowpark, freeski e freeride è tempo anche per l’arrampicata sportiva di avere uno spazio speciale all’interno del palinsesto degli eventi di Skipass. Gli Skipass Climbing Awards, novità dell’edizione 2015 del Salone del Turismo e degli Sport Invernali, nascono dalla volontà di Skipass, Equilibrium e Moon, in collaborazione con i magazine specializzati Up, Versante Sud e Outdoor Magazine. Con l’obiettivo di premiare i migliori rappresentanti dell’arrampicata sportiva italiana, siano questi atleti, manager o top brand, vedranno in gara 5 categorie, pensate per valorizzare ogni aspetto di questa disciplina.

Selezionati i nominati 2015, i vincitori verranno decretati da una parte con il voto online del pubblico (40%) e dall’altra una giuria di esperti selezionati per l’occasione (60%).

Le votazioni online apriranno lunedì 5 ottobre: il pubblico potrà esprimere le proprie preferenze sul sito di Skipass e sulla pagina Facebook ufficiale “Skipass Climbing Awards” fino a lunedì 19 ottobre.
Le premiazioni si svolgeranno domenica 1 novembre.

Skipass Climbing Awards 2015 – Categorie in gara
MIGLIOR CLIMBING TEAM
Quale fra le associazioni vanta il miglior climbing team? Qualità dei propri climber, marketing, iniziative e spirito di squadra sono le caratteristiche necessarie per vincere questo premio.
Nominati:
Lupi Climb Mantova
Climbers Triuggio
Vertigine 1996 Sassuolo
Equilibrium Modena
S.A.S.P. Torino (vincitore)
AVS Sektion Brixen

MIGLIOR PALESTRA
Si premiano le miglior palestre della penisola per qualità, dimensione, servizi e professionalità nella gestione generale.
Nominati:
King Rock – Verona
Salewa Cube – Bolzano (vincitore)
Pareti Climbing Center – Parma
Rock Spot – Milano
B_side – Torino
Aza Climb – Arzignano

MIGLIOR EVENTO
Perfetto strumento per veicolare e far conoscere l’arrampicata sportiva al grande pubblico, si premierà l’evento meglio organizzato sotto tutti gli aspetti, svoltosi sul territorio italiano.
Nominati:
Mondiali Giovanili – Arco (vincitore)
Festival della Montagna – L’Aquila
Campionato Italiano Boulder Skipass – Modena
Melloblocco – Val Masino
Block & Wall street boulder – Trento
Climbing Festival – San Vito lo Capo

MIGLIOR FAIR PLAY (UOMO)
Tecnica e stile per eleggere il miglior atleta italiano dell’anno che abbia ottenuto i migliori risultati in modo leale e corretto, rispettando le regole e gli altri atleti.
Nominati:
Zodda Gian Luca
Calanca Mario
Greco Andrea
Garavaglia Lorenzo
Cittadini Matteo
Radassao Pietro
Philip Schenk (vincitore)

MIGLIOR FAIR PLAY (DONNA)
Stesse caratteristiche della categoria maschile: tecnica, stile e risultati ottenuti grazie ad una certa etica comportamentale.
Nominati:
Porta Silvia
Dallabrida Elisabetta (vincitrice)
Zanetti Martina
Bigi Chiara
De Marco Annalisa
Ebner Andrea

Scarica la locandina dell’evento